MARITIMO

Il marchio Maritimo è stato costituito dal Presidente e fondatore di Riviera Bill Barry-Cotter, che ha portato con sé in questa nuova avventura buona parte dello storico e vincente management, dal Direttore marketing e vendite Peter Jenkins, al Direttore responsabile della produzione Martin Lewis.
Elite Marine ha naturalmente scelto questa nuova realtà della nautica Australiana, mettendo a disposizione tutta la passione, la competenza e gli importanti contatti con il mercato italiano che da sempre la  contraddistinguono. La convinzione è infatti che le barche siano fatte dalle persone, più che dal nome, e se Maritimo è un marchio sicuramente nuovo, non sono nuovi la qualità e l’affidabilità che solo l’esperienza di un management così qualificato possono offrire.

Bill Barry-Cotter è nel settore nautico da oltre 40 anni, e 27 anni fa ha dato vita al Cantiere Riviera per poi portarlo alle dimensioni che oggi conosciamo, con una produzione di oltre 350 imbarcazioni all’anno.
Il modello inaugurale Maritimo 60’ è stato nominato “Cruiser of the Year and Australian Boat of the Year” per l’anno 2005; i modelli successivi, il 48’ - di cui sono stati venduti più di 60 esemplari a partire dal 2006, e il 52’ sono stati premiati ai recenti “Australian Marine Awards”, e verranno presentati in anteprima europea al  47° Salone nautico di Genova 2007.

Bruce Qvale, Presidente di Elite Marine, afferma con orgoglio: “Quando siamo stati contattati per l’arrivo di Maritimo sul mercato italiano, il pensiero non poteva non andare a quanto Elite Marine, con spirito pionieristico, ha fatto con Riviera a partire dal 1990. Pertanto, lavorare con le stesse persone a questa nuova sfida sarà senz’altro un’esperienza ricca di soddisfazioni. E voglio ricordare che, naturalmente, Elite Marine continuerà a coprire ogni intervento in garanzia sulle imbarcazioni Riviera dei propri Clienti”.

E’ difficile parlare di Maritimo senza fare un riferimento al passato e alle cause che hanno portato alla nascita di questo fortunato marchio. Bill Barry-Cotter, da oltre 40 anni nel campo della nautica, ha creato, circa 27 anni fa, la Riviera. Già le caratteristiche costruttive di queste barche avevano segnato una svolta non solo nella realtà australiana, ma in tutto il mondo.
Quando Cotter, dopo aver venduto Riviera, fonda Maritimo, tutta l’esperienza tecnica viene trasferita in questo nuovo marchio, anche grazie alla collaborazione dei collaboratori principali che lo hanno seguito in questa nuova avventura. Ed è un nuovo e grande successo.

Già i primi modelli tracciano una strada leggermente diversa dal passato. Nascono barche pensate per navigare, ma anche per offrire all’Armatore un comfort ed una abitabilità particolare.
Si punta sul flying bridge chiuso, per dare un ambiente in più e per consentire una navigazione piacevole in qualsiasi periodo dell’anno.

La scrupolosa attenzione ai particolari e la meticolosa cura con cui vengono allestite la sala macchine come il resto della barca ci fa capire come Maritimo dia molta importanza all’aspetto tecnico e alla facilità di intervento e manutenzione delle proprie barche.

L’attento studio delle linee d’acqua, il “deadrise” variabile e lo spostamento dei pesi ha permesso di ottenere barche con prestazioni eccellenti pur senza motorizzazioni eccessive e con una stazza contenuta. Il risultato è quello di poter percorrere tante e tante miglia senza dover rifornire!

Gli interni rivelano una nuova visione di come vivere il mare, sia per una breve vacanza che per lunghe crociere. Lo spazio è sfruttato al 100% con soluzioni intelligenti ed eleganti. Le cabine offrono la possibilità di vivere come a casa propria, con ampi ripostigli per il bagaglio ed una luminosità  che fa dimenticare di essere a bordo di una imbarcazione.
Nei salone i layout disponibili offrono il calore e la luce di una veranda, anche grazie alle ampie finestrature e all’impiego di legni particolari… Veramente ad un “oceano di distanza” da altre proposte del settore.

Ora la gamma Maritimo si è ampliata ed offre varie tipologie di barche, dal Fisherman alla barca da crociera al Cabriolet: tutte però costruite con la stessa tecnologia e cura.
Per Maritimo il migliore slogan pubblicitario è che il primo a rimanere colpito sarà proprio il Comandante della barca, probabilmente Voi stessi.

Maritimo 500 Offshore Convertible.
Immagina un vero combattente dell'Oceano con l'appeal e le caratteristiche di uno yacht di lusso. Ora immagina la stessa imbarcazione con prestazioni superiori e consumi minori dei suoi avversari. Ecco allora il Maritimo 500 Offshore Convertible. Il sogno è ora realtà. Il flybridge di questo Maritimo è differente da tutti gli altri. Ovviamente, la postazione di guida offre una chiara visuale sia a prua che verso poppa per seguire le fasi di pesca. Ma le somiglianze con gli altri sport fisherman terminano qui: il fly chiuso su tre lati offre un incredibile confort grazie all'impianto di aria condizionata, la dinette, l'impianto frigo. Sul 500 non vi è postazione migliore per lo skipper. Come ogni Maritimo, il 500 è un'espressione di eleganza ed è dotato della distintiva ed estremamente pratica scala interna che porta al flybridge.  Dalla dinette con cucina si può scendere sotto coperta ed accedere alle tre cabine e due toilettes. Tutti gli spazi interni si caratterizzano per la cura, superiore qualità, forma e funzionalità. Lo scafo è disegnato con un deadrise variabile, i motori sono installati in posizione avanzata per garantire una corretta distribuzione dei pesi.

OFFICIAL WEBSITE
www.maritimo.com.au

BRANDS

em_logo_chriscraft

em_logo_maritimo

NUOVO